lunedì 15 dicembre 2014

Dislessia: la sovra-compensazione

Le difese dell’io possono anche impegnare il dislessico nella ricerca di una sovra compensazione. Anche questo tentativo rischia di riuscire più o meno bene: è una lotta, uno sforzo disperato per sormontare la difficoltà stessa, per riuscire a tutti i costi nel campo più favorevole. Il bambino si attacca alla lettura, chiede di leggere, poi passa ore sulle lezioni di studiare, moltiplica lavori di copiatura. Sarà considerato un grande lavoratore, coscienzioso e scrupoloso, anche se “privo di mezzi”. Riceverà facilitazioni e incoraggiamenti.
Ma anche questo equilibrio è instabile e si realizza sotto tensione, rischiando di sprofondare al momento degli esami di licenza o di promozione.


TORNA ALL’INDICE                                                CAPITOLO SUCCESSIVO

Nessun commento:

Posta un commento