venerdì 29 novembre 2013

Apprendimento e disabilità psichica: attività sportive e comunicazione corporea

Dobbiamo tener presente che alcuni individui con disabilità psichica non riescono a esprimersi verbalmente quindi sono, in un certo senso, stimolati verso altre forme di comunicazione. Nello specifico, la struttura dei corsi deve prevedere l’utilizzo della palestra e della piscina. Sono infatti questi i luoghi in cui i ragazzi vengono stimolati al miglioramento della coordinazione motoria, all’igiene, alla conoscenza del proprio corpo, all’equilibrio della persona, all’economia dei movimenti.
Anche le attività sportive sono finalizzate a un’autonomia del proprio corpo e alla ricerca di un’abilità tale da permettere che i movimenti diventino più armoniosi, più sicuri e più coscienti.
Vogliamo ribadire che la socializzazione è un fattore importante. Il ragazzo disabile, nella maggioranza dei casi, apprende per imitazione, e imita chi più è capace di coinvolgerlo, chi riesce a entrare in sintonia con lui.

3 commenti:

  1. lo sport è sempre importante per la crescita.

    RispondiElimina
  2. L'attività sportiva è importantissima, le mie piccole sono molto timide e più immature rispetto alla maggior parte dei compagni di classe (sono nate a fine anno...) però, da quando fanno atletica e ginnastica ritmica, le maestre dicono che sono molto maturate, anche nel rapporto con i compagni. :-)

    RispondiElimina
  3. Assolutamente d'accordo! Lo sport è fondamentale per lo sviluppo psico-fisico
    Monica C.

    RispondiElimina