martedì 26 febbraio 2013

La divisione del Regno

Storia del popolo ebraico
(dalle origini alla costituzione dello stato di Israele)
Capitolo 18 

Salomone fu ultimo dei re del regno unito. Alla sua morte (fra il 930 e il 925 a.C.), le tensioni sempre presenti tra le tribù del nord e del sud, portarono alla scissione del regno. Le dieci tribù del nord si separarono dalle tribù meridionali di Giuda e Beniamino e costituirono il Regno di Israele (poi Samaria), con capitale Tirza. A sud rimase il Regno di Giuda, con capitale Gerusalemme, dove continuò a regnare la dinastia davidica. Nei Libri dei Re si racconta la successione dinastica nei regni divisi. Il primo re del Regno di Israele fu Geroboamo I (922-901), il primo del Regno di Giuda Roboamo (922-915). Il racconto biblico presenta inoltre una generazione di profeti, primo dei quali fu Elia. Anche durante questo periodo, nel regno del nord continuò il culto delle divinità cananee di Baal, AstanteAshera e Baal-zebub, identificato poi nel Nuovo Testamento come Satana, sovrano dei demoni. Il culto di Baal verrà cancellato definitivamente in Israele molte generazioni dopo (uccisione di Gazebele e profezia di Elia).


TORNA ALL'INDICE                                                 CAPITOLO SUCCESSIVO

1 commento: