giovedì 22 marzo 2012

Scenario storico del XIX secolo a.C.

Storia del popolo ebraico
(dalle origini alla costituzione dello stato di Israele)
Capitolo 10 

Per comprendere meglio il periodo storico in cui sono inserite le vicende dei patriarchi, è opportuno fare una panoramica di quanto avviene nel resto del mondo civilizzato.
Mesopotamia. La zona è caratterizzata da profondi cambiamenti, nel 1894 viene fondata da Sumu-abum la città di Babilonia, che sarà destinata a diventare un centro nevralgico nelle relazioni culturali e commerciali della zona. Nei territori circostanti sono insediati gli Assiri (Mesopotamia settentrionale) e gli Ittiti (Anatolia), che più tardi tenteranno un invasione dei territori assiri. Queste sono le tre grandi potenze dell'epoca, i cui domini si estendono dall’Asia Minore al Golfo Persico.
Egitto. In questo periodo in Egitto si registra la massima espansione del regno, con il faraone Senuosre III. L'Egitto ha il vantaggio di possedere strategiche barriere naturali, che mancano nelle aperte pianure della Mesopotamia.
Le altre zone del mondo antico. Anche in Asia Minore, oltre i confini mesopotamici, fiorisce una grande civiltà. La città di Troia viene ricostruita dopo essere stata distrutta per la quinta volta e numerose invenzioni vedono la luce nella zona. Il carro da guerra, poi adottato da tutti gli eserciti, viene usato per primo in questi luoghi. Altro sito di crescita culturale ed economica sono le isole dell'Egeo, in particolare Creta, centro dei commerci fra l'Asia minore e l'Egitto. I palazzi di Festo e Cnosso vengono edificati in questo periodo. La Grecia vive il suo periodo Elladico, caratterizzato dall'immigrazione della popolazione achea. È ancora lontana dal periodo di grande splendore, ma la fusione degli Achei con la popolazione locale getterà le basi per la nascita della lingua e della cultura  destinate a fiorire più avanti.
Europa. Ben lontano dal livello di civiltà presente nel medioriente, il continente europeo rimane un territorio sconosciuto popolato da tribù arretrate.


TORNA ALL'INDICE                                                 CAPITOLO SUCCESSIVO

4 commenti:

  1. Bellissima questa parte, anche a scuola mi piaceva... Mesopotamia... era un nome che mi faceva sognare. Sarò fuori di testa? :D

    RispondiElimina
  2. no, è il fascino dell'esotico...
    monica

    RispondiElimina
  3. E' vero, piaceva molto anche a me.

    RispondiElimina
  4. Ciao, nel mio blog c'è un piccolo premio per te, lo trovi qui http://www.informazioninelweb.com/2012/03/premio-blog-affidabile.html

    RispondiElimina